Scrivo perchè 'canto al re il mio poema......

  UNA CONFESSIONE

Apro il sito, sabato 28 novembre 2015 , con una notizia che mi permette di  spiegare il ritardo, anzi il silenzio che ho tenuto per mesi. Sì, avevo pensato di disdire l'abbonamento alla bella 'homepage123' perchè sentivo la fatica del pensare e del comunicare.  Eppure grande era il desiderio di esprimere i miei sentimenti sulle vicende spirituali personali, sulle scelte pastorali della Chiesa, in particolare quella ambrosiana, , sulle paurose vicende umane che hanno scosso tanti paesi suscitando una reazione nei popoli dell'occidente ed anche interessi  su personalità del mondo cattolico,  insomma sul fluire del tempo che rapido come un fiume in piena va al mare. Ecco sentivo il mare vicino....mi pareva che potessi fare a meno di tante notizie anche se la mie mente  è sempre stata vigile  ....un'intensa voracità di conoscere di  farni una ragione di tanti eventi e di tante storie, proprio quando per l'età dovrei custodirla (la mia mente) nel silenzio dell'anima, evitando di disperderla nelle faccende del mondo, sia quello religioso come quello sociale e culturale.

Non posso dunque tacere. Riprendo allora, ancora una volta a scrivere seguendo percorsi diversi ma sempre avendo in mente chi si permette di leggermi. Un ultima precisazione: questo sito (non so se si potrà salvare quando mi dovrò fermare...) mi è di aiuto nel raccontarmi. per questo chiedo scusa delle riflessioni che toccano direttamente la mia vicenda di prete e di uomo. Ecco dunque...la ripresa,...... Se qualcuno vuole sapere ciò che metterò nel sito basta aprire nella colonna a lato 'La prima pagina' e cliccare su 'Indice degli inserti'. Mi scuso.

COME E' COSTRUITO QUESTO SITO 'PERSONALE

 

Come introduzione spiego come poter 'vedere e leggere' quanto ho scritto e documentato in questo sito personale, www.sacerambro.it, dove si possono trovare testi, foto e video di eventi personali, ecclesiali, culturali.

* Quando si apre il sito  per prima cosa si prende nota dei temi trattati scorrendo la sezione a sinistra della pagina.

*  Quando a un titolo di pagina si trova una freccetta bianca vuol dire che ci sono sotto-pagine. Basta schiacciare la freccetta per aprire la nuova pagina.

..............................

 

In questa  introduzione spiego il senso ultimo degli inserimenti numerosi in questo mio sito. Ogni pagina racconta eventi diversi che mi hanno 'interessato' . Ogni pagina è un 'piccolo mondo'. Non mancano i miei pensieri, le mie riflessioni. Mi fa sentire vivo nel cammino di questa umanità e della mia Chiesa. Si trovano anche gli indirizzi dei due miei siti. Il secondo è un sito a me caro che mi fa sentire 'quasi presente' nella comunità di Gerusalemme la Chiesa madre, accanto al suo Patriarca Mons,. Twal. Si potrà trovare il passato ma soprattuto il presente di quella Chiesa.

UNA NOVITA' SU RICHIESTA

Mi è stato fatto presente che in questo sito non si trova facilmente la mia e-mail. Qualcuno infatti ha desiderato un incontro 'telematico' proprio attraverso la posta elettronica. Chiedo scusa se finora, in apertura, non ho comunicato il mio indirizzo.     Si possono usare entrambi.

Sono personali e sicuri.

1. giuseppecaimi@libero.it

NB.Fino all'inizio di aprile disponevo di un indirizzo diverso che è stato però  chiuso: caimipino@excite.it

 

OGNI NOTIZIA E' UN IMMERGERCI NELL'UMANO

Questa pagina serve a chi inizia , con coraggio, la lettura di questo strano 'coso'. Serve per la verità anche a chi già conosce il sito e sa navigarci dentro.Anche se tardi, riconosco che è complicato leggere quanto 'c'è in questo 'coso'. Sono state aperte infatti   77 pagine con interessi vari, prevalentemente religiosi e spirituali, pagine anche che ho scritto sulla mia vicenda umana e sacerdotale.  Pagine visitate da oltre oltre 260.000 clik!

Gli indirizzi sono: www.sacerambro.it e www.gilah.it

..................................